Chiacchiere di Carnevale


Condividi questa pagina

A Carnevale i dolci fritti la fanno da padrone sulle tavole dei melillesi, per rendere felici grandi e piccini: in particolar modo non mancano le famose chiacchiere, dolci fritti cosparsi di zucchero a velo molto friabili non difficili da preparare, ma molto gustosi.



Vi proponiamo la nostra ricetta e vi invitiamo ad inviarci le vostre eventuali varianti tramite i commenti.

Disponete la farina a fontana sopra un apposito ripiano rigido oppure, in alternativa, all’interno di una normale ciotola; posizionate poi al centro tutti gli ingredienti indicati nella tabella qui in basso, di fianco, tranne lo zucchero a velo (che servirà alla fine), aggiungendo anche il burro che deve essere sì sciolto in un pentolino, ma deve essere usato non caldissimo. Mescolate poi con attenzione tutti i vari elementi in modo da non creare grumi e ottenere così un impasto omogeneo.

La ricetta:

  • 1Kg di farina 00
  • 4 uova
  • 10 cucchiai di zucchero
  • 1 bicchierino di Marsala
  • 100 grammi di burro sciolto
  • Scorzetta di limone grattugiato
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 bicchiere di latte
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Zucchero a velo

Una volta ottenuto il composto, lasciarlo riposare per circa venti minuti, per poi stenderlo col mattarello sopra a una base solida, fino ad ottenere una sfoglia dallo spessore di circa tre millimetri.

Con l’aiuto di una rotella dentellata da cucina, tagliate delle strisce dalla pasta (non importa che le forme siano uguali per tutte) e friggetele poi in abbondante olio bollente.

Non appena le chiacchiere assumono un colore dorato, toglietele dalla pentola e disponetele su un piatto dove in precedenza è stato posto un foglio di carta assorbente da cucina. Fatele raffreddare completamente, dopo di che spolveratele con lo zucchero a velo e servitele.

Condividi questa pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *